Top

Erbe stimolanti

Pubblicato il 6 marzo, 2010


La più conosciuta è una sorta di corrispettivo naturale dell’ecstasy (herbal ecstasy, anfetamina naturale…). Il principale componente attivo è l’efedrina, che si ottiene da una pianta orientale, nota come efedra o mahuang. Inoltre contiene spesso caffeina, guaranà, ginseng, gingko biloba, noce moscata…
Gli effetti dipendono molto dalla composizione, che varia moltissimo: alcuni sostengono che è simile all’ecstasy, altri che non è molto diversa da un paio di caffè.

Forma
Si trova soprattutto in capsule e compresse.
In alcuni casi, si può trovare l’erba efedra per infusioni. La cosa migliore è procedere per tentativi, partendo da una quantità piccola, fino a raggiungere la dose adeguata. Bere un succo d’arancia facilita l’assimilazione. Questa procedura è indicata anche per le pastiglie: di solito contengono circa 10 milligrammi di efedrina, a meno che non sia pura, nel qual caso la compressa può contenerne fino a 50 mg, che è la dose normale per sentire i primi effetti. 100 mg equivalgono a cinque o sei tazze di caffè. 150 mg è una quantità piuttosto forte.
Oggi l’efedrina è diventata il principale componente di svariati prodotti venduti negli smart shops, che combinano questa sostanza con vitamine e aminoacidi. I nomi commerciali variano continuamente: Yellow Racket, Kryptonite, Blow Up, Eclipse, Explore, Red alert…
Di solito questi prodotti sono accompagnati da indicazioni su ingredienti, dosi consigliate ed effetti.
Effetti
Simili a quelli dell’ecstasy, ma non altrettanto forti: euforia, energia, stimolazione fisica e sessuale, loquacità, diminuzione del sonno e della fatica.
L’uso eccessivo e continuato produce effetti indesiderati e rischi: insonnia, tachicardia, perdita dell’appetito, bocca secca, brividi lungo la schiena.
Come le anfetamine, anche l’efedrina produce tolleranza (bisogno di dosi maggiori per ottenere effetti simili).
Inoltre, può portare a crisi depressive, al pari di altri stimolanti, come coca e speed.

Commenti

Hai qualche cosa da dire?





È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Bottom