Top

I DESIDERI DIFFORMI – mostra on line

Pubblicato il 25 febbraio, 2013

Siamo lieti di invitarvi alla visione della mostra itinerante (clicca sul link) “I desideri difformi” che espone i lavori realizzati dai ragazzi nelle province di Bologna, Modena, Reggio Emilia, Rimini. I lavori sono stati realizzati attraverso diversi laboratori che avevano come tema “I desideri”. Nella locandina sono riportati i luoghi ed i periodi di esposizione della mostra.
Il progetto “I desideri difformi” è realizzato grazie al contributo della Regione Emilia Romagna L.R. 14/2008-Anno 2011. I comuni coinvolti sono:, Bazzano, Bologna, Casalecchio di Reno, Marano sul Panaro, Marzabotto, Monzuno, Reggio Emilia, Rimini, Sasso Marconi, Vergato.
Si ringraziano: la Regione Emilia Romagna per aver finanziato il progetto, le amministrazioni comunali che hanno concesso gli spazi per la realizzazione delle attività e della mostra, il C.N.C.A. Federazione Regionale Emilia Romagna, tutti i ragazzi che hanno creduto in questa iniziativa e si sono messi in gioco, gli educatori che insieme ai ragazzi hanno trasformato “un desiderio” in una mostra.

Centro Accoglienza La Rupe Cooperativa Sociale
Centro Sociale Papa Giovanni XXIII Associazione Onlus
CSAPSA Cooperativa Sociale Onlus
CSAPSA2 Cooperativa Sociale Onlus
Il Millepiedi Cooperativa Sociale a r.l.
L.A.G. Cooperativa Sociale Onlus

 



I DESIDERI DIFFORMI

Pubblicato il 11 ottobre, 2012

Venerdi 12 presso il Blogos inaugurazione della mostra itinerante ”I desideri difformi” che espone i lavori e le opere realizzati dai ragazzi nelle province di Bologna, Modena, Reggio Emilia, Rimini.
I lavori sono stati realizzati attraverso diversi laboratori che avevano come tema “I desideri”.

Il progetto “I desideri difformi”è realizzato grazie al contributo della Regione Emilia Romagna L.R. 14/2008-Anno 2011. I comuni coinvolti sono:, Bazzano, Bologna, Casalecchio di Reno, Marano sul Panaro, Marzabotto, Monzuno, Reggio Emilia, Rimini, Sasso Marconi, Vergato.
Si ringraziano: la Regione Emilia Romagna per aver finanziato il progetto, le amministrazioni comunali che hanno concesso gli spazi per la realizzazione delle attività e della mostra, il C.N.C.A. Federazione Regionale Emilia Romagna, tutti i ragazzi che hanno creduto in questa iniziativa e si sono messi in gioco, gli educatori che insieme ai ragazzi hanno trasformato “un desiderio” in una mostra.

Continua a leggere



Bottom